PoggiorealeToday

Fori di proiettili e tracce di sangue, auto abbandonata in via D'Avalos

A scoprirla la polizia, nella serata di ieri. Rintracciato il proprietario, che ha però spiegato di averla affidata al fratello, questi invece irreperibile

Polizia scientifica

Un'auto, con fori di proiettili e tracce di sangue, è stata ritrovata nella tarda serata di ieri dalla polizia. Il veicolo si trovava in via D'Avalos, nel quartiere Vasto

Si è risaliti rapidamente all'intestatario della vettura, un uomo di Giugliano con piccoli precedenti di polizia, che ha dichiarato di non utilizzare mai quell'auto e di averla affidata al fratello. La polizia sta provando a rintracciare quest'ultimo: per ora un nulla di fatto dai controlli negli ospedali.

In via D'Avalos l'auto era regolarmente parcheggiata. Dalle analisi della polizia scientifica, è risultato che i proiettili sono entrati da un finestrino. Sull'asfalto vi erano due bossoli e un'ogiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le tracce ematiche, e un paio di occhiali sporchi di sangue, sono stati trovati nell'auto, sul lato del conducente. Le chiavi erano invece sul selciato, dove pure sono state trovate altre tracce di sangue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento