PoggiorealeToday

A lezione di compostaggio con i ragazzi di CleaNap

Appuntamento alle 17,30 a Forcella per il workshop ComposTIAMO: creazione di 3 compostiere domestiche a costo zero. "Costruiamo qualcosa che sia meno fugace delle azioni pulitive"

CleaNap in azione

Ancora in azione i ragazzi di Cleanap Piazza Pulita che questa volta saranno impegnati in un’iniziativa diversa rispetto alle spedizioni puLitive cui ci hanno abituato fin ora. Oggi alle 17.30, nel quartiere di Forcella, terranno un workshop dal titolo ComposTIAMO in cui si spiegheranno le tecniche del compostaggio attraverso la creazioni di tre esemplari di compostiere domestiche a costo zero.

Ad accoglierli sarà Piazza Forcella e l’ex cinema di quartiere, trasformato oggi in un centro per le opportunità che si rivolge in particolare ai giovani e giovanissimi di un territorio pieno di criticità e problematiche sociali. La struttura è dedicata ad Annalisa Durante, vittima innocente della camorra, uccisa nel marzo del 2004 proprio a forcella, quando aveva solo 14 anni, durante uno scontro a fuoco fra diverse fazioni dell’organizzazione criminale. I ragazzi di CleaNap potranno contare sulla collaborazione di Gianni Durante, il padre di Annalisa, che con gioia ha sposato la causa dei nostri inarrestabili Insieme, quindi, presenteranno al quartiere e a tutti quelli che interverranno le potenzialità del compostaggio, illustrando le modalità di approccio ad un sistema così semplice ed ecosostenibile.

“È la prima azione della serie ComposTIAMO, che ci auspichiamo venga riproposta in futuro in collaborazione con altre scuole della nostra città. La nostra Rotantus 2000 (compostiera domestica) verrà quindi messa a disposizione di tutti i curiosi che ne vorranno capire il funzionamento e poi verrà donata alla scuola del quartiere, l’Istituto Comprensivo Statale “Adelaide Ristori Napoli 34”. Insieme alla Preside, Fernanda Tuccillo, da settembre avvieremo un progetto pilota per sensibilizzare i bambini al compostaggio, in modo da ridurre la produzione della frazione umida all’interno della scuola” fanno sapere gli organizzatori.

Emiliana Mellone, motore propulsivo dei CleaNap spiega così l’iniziativa a NapoliToday: “Vogliamo provare a costruire qualcosa sul territorio che sia meno fugace delle solite azioni pulitive che ci hanno caratterizzato. Con l'incontro di oggi intendiamo presentarci ad un intero quartiere, illustrare le potenzialità del compostaggio, sottolineare l'importanza della raccolta differenziata e promuovere l'utilizzo delle isole ecologiche mobili stanziate dal Comune. Abbiamo avuto modo di interagire con Gianni Durante, che si è dimostrato particolarmente attento alla questione della differenziata a Forcella e proprio con lui facciamo questa presentazione. La nostra compostiera, realizzata a costo zero con materiali reperiti direttamente all'isola ecologica dei Colli Aminei, verrà in seguito regalata all'istituto Ristori, per avviare da settembre un processo pilota con la scuola, in modo da affiancare alla differenziata anche la riduzione e il riuso della frazione umida all'interno del plesso scolastico”.

Una nuova iniziativa che dimostra anche quanto siano pronti a maturare questi movimenti cittadini, a crescere con il tempo e ad indirizzarsi verso progetti anche di lunga durata. E allora avanti tutta!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento