PoggiorealeToday

Rapina in tabaccheria: agente spara, bandito 17enne in coma

La vicenda in via Domenico Cirillo. Nel locale, un poliziotto libero dal servizio ha estratto la pistola d'ordinanza e ha colpito i due malviventi ora ricoverati al Loreto Mare

Non è andato a buon fine il tentativo di rapina ai danni di un tabacchi di via Domenico Cirillo. Nella serata di ieri, un poliziotto è intervenuto sparando e ferendo i due rapinatori che sono stati ricoverati all'ospedale Loreto Mare. Gravissime le condizioni di uno di loro, 18 anni a febbraio e ora in coma: le ferite alla testa rendono complicata una eventuale operazione chirurgica. Se la caverà, invece, il suo complice di 19 anni che ha riportato ferite a una gamba. Per entrambi i ragazzi, precedenti penali.

I rapinatori, secondo una prima ricostruzione, avrebbero fatto irruzione nel negozio armati di pistola per fare fuoco prima contro il cane del titolare, un rottweiler che il titolare del tabacchi teneva con sé per difesa dopo che in passato aveva subito altre rapine.

Nel locale, però, c'era un poliziotto libero dal servizio che ha estratto la pistola d'ordinanza e ha colpito i due malviventi ora ricoverati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Allarme coronavirus, Verdoliva: "Dovesse arrivare qui lo affronteremmo"

Torna su
NapoliToday è in caricamento