PoggiorealeToday

"Vetrina choc" con manichini armati in via Pessina, ma è una bufala

Organi di stampa avevano tagliato ad arte il messaggio religioso dietro l'allestimento del negozio, così da mostrare soltanto dei manichini armati. Chiariello: "Perché gettare sempre Napoli nel frullatore mediatico per stupidaggini?"

Vetrina in via Pessina (foto P.Chiariello)

La "campagna choc" di un negozio d'abbigliamento in via Pessina, che secondo alcuni organi di stampa aveva allestito discutibilmente le proprie vetrine con dei manichini armati, si è rivelata qualcosa di molto diverso.

A mettere in chiaro le cose, il giornalista Paolo Chiariello dal proprio profilo Facebook: "Una foto ben tagliata sul giornale locale mostra uno choc (pubblicitario) che forse è meno choccante se la foto la si mostra per intero – scrive il giornalista – Attenzione alle due parole in inglese e ai simboli di tre diverse confessioni religiose".

I simboli delle religioni cristiana, ebraica e islamica, appaiono infatti sulla vetrina, affiancati, con al di sopra ed al di sotto le parole "defend" e "coexist". Un messaggio di pace, quindi, laddove i giornali – tagliando ad arte l'aspetto "religioso" del messaggio - hanno costruito una bufala vera e propria, probabilmente puntando sul cliché Napoli-camorra-armi.

"Perché gettare sempre Napoli nel frullatore mediatico per stupidaggini? - prosegue Chiariello - Lo dice uno che a Napoli non risparmia nulla".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento