PoggiorealeToday

"Il raid vandalico nella scuola di Poggioreale? Sono stati i rom"

Il presidente della IV Municipalità Armando Coppola accusa i nomadi dei campi di via Brecce a Sant'Erasmo. "'Se il Comune non li sposta faremo resistenza passiva"

Scuola

Il presidente della IV Municipalità Armando Coppola accusa i rom dell'atto vandalico di cui è stato oggetto ieri il plesso della scuola materna ed elementare Quattro Giornate a Poggioreale. Due campi nomadi si trovano nelle vicinanze dell'istituto, su via Brecce a Sant'Erasmo. "Se l'assessore Gaeta e il Comune non manterranno la promessa fatta di trovare un insediamento alternativo a queste persone – spiega Coppola – non esiteremo a fare resistenza passiva come già fatto per il campo di via del Riposo a tutela della cittadinanza".

"Sono stati rubati – sottolinea ancora il presidente della Municipalità, a suffragare la sua tesi – infissi di alluminio e tre impianti di riscaldamento. Questo non può essere un furto commesso da delinquenti comuni. L'alluminio è un materiale facilmente vendibile". Per quanto riguarda l'istituto, Coppola annuncia presto lavori. Si tratta della succursale della Bonghi, la cui sede centrale si trova in via Vesuvio. Una scuola frequantata da circa 650 alunni tra materna, elementare e media.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Avvieremo la messa in sicurezza del plesso grazie ad uno stanziamento di 350mila euro, che come Municipalità abbiamo deciso di stanziare. Sarà abbattuto il prefabbricato risalente al 1980 che si trova nel cortile". I bambini della materna saranno quindi "spostati in luogo più idoneo, a piano terra"; mentre gli alunni delle elementari "potranno usufruire dei piani dal primo al terzo, quest'ultimo finora era inagibile". Infine, conclude Coppola, "abbiamo eliminato le barriere architettoniche per gli studenti disabili e predisporremo un impianto di sicurezza per difendere la scuola da altri episodi come quello accaduto ieri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

Torna su
NapoliToday è in caricamento