PoggiorealeToday

Detenuto accusato di stupro suicida a Poggioreale, era schizofrenico

Un uomo di 31 anni incarcerato a Poggioreale con l'accusa di aver stuprato una ragazza in un centro di igiene mentale si è suicidato. Era schizofrenico

Angelo Russo, detenuto da febbraio, si è suicidato nel carcere di Poggioreale. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di aver stuprato una ragazza di 19 anni. La violenza è avvenuta nel centro di igiene mentale dell'Asl Napoli 2 di Pozzuoli, dove entrambi erano ricoverato.

L'uomo era affetto da schizofrenia. Russo venne arrestato in base alla denuncia della ragazza presentata  al drappello di polizia dell'ospedale Cardarelli. Le indagini della polizia avevano portato nello scorso mese di febbraio all'arresto di Russo ed all'emissione da parte del gip del Tribunale di Napoli del provvedimento dell'obbligo di firma per quattro infermieri, accusati di non aver vigilato sui malati ricoverati nel presidio di igiene mentale.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento