PoggiorealeToday

Sparatoria in pieno giorno al Centro Direzionale, due feriti

Ad agire il 54enne Giuseppe Antonucci che ha ferito in maniera seria l'ex moglie e il suo compagno. L'uomo aveva già ucciso la sua prima moglie nel 1991

Due feriti, un uomo e una donna. Si tratta del bilancio della sparatoria avvenuta al Centro Direzionale di Napoli intorno alle 14.
Teatro dell'episodio, l'esterno della stazione della Circumvesuviana.

L'agguato è avvenuto in un orario in cui la zona è particolarmente popolata. Ad agire un uomo che ha esplosi i colpi di pistola contro l'ex moglie e il suo attuale compagno. Il 54enne ha inseguito la coppia per un centinaio di metri sparando.

L'uomo, fuggito dopo gli spari, è stato bloccato dalla Polizia nei pressi del Tribunale di Napoli: un agente lo ha contattato telefonicamente convincendolo a costituirsi. L'autore dell'agguato è Giuseppe Antonucci, 54 anni, originario di Casalnuovo. Aveva già ucciso: 26 anni fa assassinò Loredana Esposito, la prima moglie.

Untitled-4-7

L'omicidio avvenne nel Rione Luzzatti, e Antonucci fu condannato a venti anni di carcere nel 1993. Nell'episodio, al culmine di una lite, l'uomo ferì anche cognato e suocera. L'uomo fu quindi scarcerato nel 2003, al termine di una pena trascorsa tra il carcere e l'ospedale psichiatrico giudiziario in quanto gli fu riconosciuta la seminfermità mentale. Antonucci ha avuto una figlia dalla prima moglie e due dalla seconda.

Nel dramma della gelosia di oggi, il 54enne ha ferito l'ex moglie alla testa e il suo compagno all'emitorace. Sono proprio le condizioni di questi a destare le maggiori preoccupazioni. L'uomo comunque pare non essere in pericolo di vita. La donna è ricoverata al Loreto Mare, l'uomo al San Giovanni Bosco. Entrambi hanno 40 anni.

LE FOTO E IL VIDEO (N.CLEMENTE)
CONTINUA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento