PoggiorealeToday

Via Taddeo da Sessa, operaio termina la protesta

In via Taddeo da Sessa, un operaio senza stipendio da mesi, minacciava di togliersi la vita. L'uomo è salito su un traliccio con l'intenzione di gettarsi giù. Sul posto sono arrivati polizia e vigili del fuoco, con dipendenti della Saes

In via Taddeo da Sessa, vicino al Centro Direzionale, un operaio senza stipendio da mesi, ha minacciato di togliersi la vita. L'uomo è salito su un traliccio con l'intenzione di gettarsi nel vuoto da un'altezza di venti metri.

Questa è la protesta in corso da parte di un dipendente della Saes, azienda il cui personale - circa 500 unità - è senza stipendio da alcuni mesi: la ditta é in scadenza d'appalto con le Ferrovie per il servizio di pulizia dei vagoni, e da tempo soffre di problemi di insolvenza.

Sul posto sono arrivati polizia e vigili del fuoco, con alcune decine di altri dipendenti della Saes.

Fortunatamente, tutto si è concluso nel migliore dei modi e l'operaio si è deciso a scendere.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento