PoggiorealeToday

In carcere con il cancro, la moglie: “Non lo curano”. E minaccia di darsi fuoco

Luigi Moscato, 55 anni, è affetto da cancro ai polmoni. Secondo i familiari sarebbe curato soltanto con antinfiammatori. Manifestazione per lui all'esterno della casa circondariale di Poggioreale

Carcere di Poggioreale

Manifestazione stamane, all’esterno del carcere di Poggioreale, per il detenuto Luigi Moscato. L'uomo, 55 anni, è in carcere nonostante sia sottoposto a chemioterapia per un tumore al polmone.

Sua moglie, Lucia Buccino, ha attaccato duramente la casa circondariale partenopea accusandola di tenere in cura il congiunto semplicemente con blandi antinfiammatori. Anche il Cardarelli si sarebbe reso responsabile del suo trasferimento in carcere nonostante condizioni di salute disperate.

La donna ha minacciato di darsi fuoco all’esterno del carcere se la situazione non dovesse rapidamente cambiare. Alla manifestazione erano presenti rappresentanti dell'Associazionre Radicale Per la Grande Napoli, l'attivista Carmela Esposito, ed il portavoce degli ex detenuti partenopei Pietro Ioia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento