PoggiorealeToday

Rapine, arrestato il "terrore" del Centro Direzionale: era un pregiudicato 25enne

Alle vittime sottraeva smartphone e denaro minacciandole con un coltello a serramanico. Già condannato per spaccio, era ai domiciliari dall'aprile del 2014

Centro Direzionale

Si trovava agli arresti domiciliari, ma questo non gli impediva di compiere rapine.

Venticinque anni, pregiudicato ritenuto legato al clan Di Micco di Ponticelli, è stato arrestato ieri sera dalla polizia per una serie di rapine avvenute tutte al Centro Direzionale e di sera.

Alle vittime sottraeva smartphone e denaro minacciandole con un coltello a serramanico. L' ultimo caso segnalato risale al 28 maggio scorso, e - secondo gli investigatori - sarebbero almeno tre i colpi messi a segno dal giovane.

L'arrestato era ai domiciliari da aprile del 2014, quando venne condannato per spaccio di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento